menuclose

NEWS

NEWS
RESTRIZIONI MENO RIGOROSE PER GLI ACQUIRENTI TRANSFRONTALIERI SVIZZERI IN GERMANIA

RESTRIZIONI MENO RIGOROSE PER GLI ACQUIRENTI TRANSFRONTALIERI SVIZZERI IN GERMANIA

18 May 2021

In Svizzera, non solo i lavoratori transfrontalieri sono un problema, ma anche gli acquirenti transfrontalieri - e poiché il turismo dello shopping è stato interrotto dal blocco, ora le regole in Germania vengono allentate soprattutto per i consumatori svizzeri.

 

BUON TASSO DI CAMBIO IN EURO, ECONOMICO PER LE ATTIVITÀ TRANSFRONTALIERE

Le attività transfrontaliere sono ben note ai confini svizzeri. I lavoratori transfrontalieri sono una forza lavoro molto forte e anche il turismo dello shopping transfrontaliero è molto diffuso, poiché molti svizzeri vanno per merci o cibo nei paesi vicini che hanno prezzi più bassi. Con un costo della vita molto alto in Svizzera e un basso tasso di cambio euro-franco, fare acquisti in Germania, Francia o Italia può essere abbastanza economico. Durante i periodi di pandemia da tempo varcare il confine per fare la spesa, motivo considerato non essenziale, non era consentito. Soprattutto in Germania, nel confinante con lo stato svizzero del Baden-Württemberg, sono state applicate restrizioni molto severe da dicembre, quando il confine è stato chiuso per impedire il turismo dello shopping. Per le violazioni di questa regola era prevista una multa fino a 3.000 euro (secondo il tasso di cambio medio EUR / CHF intorno a 3.280 franchi attualmente). Ora, gli acquirenti transfrontalieri, in quanto lavoratori transfrontalieri, possono tornare alle loro attività, ma alcune regole devono ancora essere rispettate.

 

NUOVE REGOLE PER L'INGRESSO IN GERMANIA

Il 21 aprile, la Germania ha allentato le restrizioni all'ingresso per i cittadini svizzeri. Gli svizzeri completamente vaccinati possono attraversare il confine per fare la spesa senza quarantena. Anche coloro che sono stati infettati dal coronavirus tra 21 giorni e tre mesi prima di attraversare il confine possono fare acquisti in Germania. Un test PCR negativo era ancora necessario per un po' di tempo per entrare in Germania, ma ora questa situazione è stata finalmente risolta. Attualmente, i residenti in Svizzera possono fare acquisti in Germania senza quarantena e senza test oppure rimanere fino a 24 ore. Tuttavia, se si supera il limite di tempo, è necessario rispettare l'obbligo di quarantena e se queste regole vengono violate viene inflitta una multa fino a 1.000 euro (circa 1.1000 franchi svizzeri). 

 

NEGOZI IN GERMANIA

Ha senso in questi giorni attraversare il confine per fare shopping? Verranno aperti negozi in Germania? I negozi non indispensabili sono ancora chiusi, come lo erano in Svizzera prima del 1 marzo. Tuttavia, lo stato del Baden-Württemberg, che condivide il confine con la Svizzera e verso il quale si reca la maggior parte degli acquirenti transfrontalieri per gli acquisti, offre un servizio speciale chiamato Click and Meet. I clienti possono fissare un appuntamento ad un orario prestabilito e recarsi in negozio per gli acquisti. Tranne che non può essere presente più di un cliente per 40 metri quadrati contemporaneamente e tutti, inclusi clienti e dipendenti, devono indossare una mascherina medica. Diverse persone possono fissare un appuntamento insieme.

 

ACQUISTI IN FRANCIA

Quando si tratta di altri paesi confinanti con la Svizzera, la Francia, una destinazione molto popolare per gli acquirenti transfrontalieri e un paese di origine per molte persone. I residenti svizzeri che vivono fino a 30 chilometri dal confine possono fare acquisti liberamente in Francia. Non è richiesto né un test negativo né una quarantena. Un test PCR Covid negativo è richiesto solo per soggiorni di oltre 24 ore.

 

ACQUISTI IN ITALIA

L'Italia ha recentemente reso più facile l'ingresso nel paese per i cittadini dell'UE e gli stati Schengen, inclusa la Svizzera. Al momento non c'è quarantena all'ingresso in Italia. Per i turisti è richiesto un solo test negativo fatto non più di 48 ore prima di attraversare il confine.  Ciò vale indipendentemente dallo scopo della visita e anche per le persone completamente vaccinate. Inoltre, tutte le regioni al confine con la Svizzera sono zone gialle con un moderato rischio di coronavirus.

ExchangeMarket.ch
ExchangeMarket.ch