menuclose

NEWS

NEWS
INDEBOLIMENTO DEL TASSO DI CAMBIO EUR

INDEBOLIMENTO DEL TASSO DI CAMBIO EUR

05 May 2020

Il tasso di cambio dell'euro è sceso martedì dopo che l'autorità costituzionale tedesca ha deciso che la Bundesbank non sarebbe stata in grado di acquistare altre obbligazioni se la BCE non avesse dimostrato che erano necessarie.

EUR debole

Martedì, il tasso di cambio dell'euro è sceso dello 0,7% a 1,0826 dollari. Nel complesso, il tasso di cambio è sceso di oltre il 5% dopo aver toccato il massimo di un anno, toccando 1,15 dollari a marzo. Il prezzo dell'euro è attualmente sulla strada per il più grande calo singolo dall'inizio del mese, come mostrano i dati di Refinitiv. Gli esperti raccomandano agli investitori di acquistare euro in posizioni corte poiché il tasso di cambio EUR / USD dovrebbe scendere a 1,06 dollari nei prossimi mesi.

Cosa danneggia l'euro?

Un fattore diretto che ha innescato un tasso di cambio più basso dell'euro è stata la decisione della Corte costituzionale tedesca secondo cui la Bundesbank avrebbe dovuto interrompere l'acquisto di titoli di Stato a meno che la Banca centrale europea non avesse fornito la prova che tali misure sono necessarie. Questa decisione non è in linea con la strategia della BCE per combattere la crisi economica causata dalla pandemia. La banca centrale della zona euro ha redatto un piano da 75 miliardi di euro che includeva l'acquisto aggressivo di obbligazioni. Il giudizio del tribunale tedesco ha reso instabili i mercati in quanto gli investitori non vogliono accettare una situazione che dimostri che la BCE non può aggiustare le cose. Finora non è chiaro cosa significherà la decisione per il programma BCE e l'economia europea, ma i mercati finanziari non accolgono con favore l'incertezza. Pertanto, il tasso di cambio EUR è quindi diminuito. Inoltre, l'euro è stato gravato da una grande posizione lunga che ha messo gli investitori sotto pressione per vendere invece di acquistare euro. Le scommesse sull'euro miglioreranno al massimo livello in quasi due anni.

Profitti dell’USD

Quando l'euro è sceso e l'USD è salito contro di esso per il secondo giorno consecutivo, ha innescato una posizione migliore nell'indice USD che misura il suo tasso di cambio rispetto a sei altre principali valute. Martedì l'indice è aumentato dello 0,4% a 99,91 punti. Il buon prezzo dell'USD è stato sostenuto anche dal presidente degli Stati Uniti Donald Trump, che ha attaccato verbalmente la Cina, scatenando la speculazione che una nuova guerra commerciale potesse essere scatenata presto. Negli Stati Uniti, la situazione con un allentamento quantitativo è migliore perché la Fed può annunciare un tale programma senza timore che gli Stati Uniti si opporranno, come nel caso dei paesi europei che possono opporsi alla BCE - nel recente caso della Germania.

Altre valute e materie prime

In altre notizie, il dollaro australiano è salito di 64 centesimi a 0,6454 dollari quando la Reserve Bank of Australia ha abbandonato i suoi obiettivi sui tassi di interesse, ma è rimasto invariato allo 0,25% dei rendimenti dei titoli di Stato per tre anni. Si prevede inoltre che l'economia australiana subirà il più grande declino di tutti i tempi nella prima metà di quest'anno a causa del coronavirus e del blocco imposto. In Cina e Giappone il commercio è stato sospeso a causa delle festività, ma nel commercio offshore lo yuan è salito a 7,1195dollari, causando il recupero del tasso di cambio dal suo punto più basso in sei settimane - il prezzo di 7,1560 toccato nelle sessioni precedenti. Tuttavia, era inferiore all'intervallo del mese scorso. Il petrolio del Brent è aumentato del 5% mentre il greggio degli Stati Uniti è aumentato del 6,6% a causa di molti paesi che hanno allentato i blocchi, come l'Italia, la Finlandia o alcuni stati degli Stati Uniti. Questo ha innescato prezzi migliori per le valute legate alle materie prime, principalmente la corona norvegese.

exchangemarket.ch
exchangemarket.ch