menuclose

NEWS

NEWS
TASSO DI CAMBIO CHF STABILE DOPO LUNEDÌ DEBOLE

TASSO DI CAMBIO CHF STABILE DOPO LUNEDÌ DEBOLE

10 November 2020

Lunedì, il CHF è stato una delle valute con le peggiori prestazioni insieme allo JPY, poiché i mercati erano ottimisti sulle elezioni statunitensi e sulle notizie sul vaccino contro il COVID-19. Martedì il tasso di cambio euro-franco è rimasto sostanzialmente stabile.

Lunedì il tasso di cambio del franco svizzero è sceso bruscamente a causa dell'ottimismo sui mercati

Gli investitori hanno accolto la nuova settimana con un rischio di appetito che non li ha portati a vendere franchi svizzeri e altre valute considerate stabili in tempi di crisi. Sorprendentemente, l'USD non ha registrato una buona performance, ma le valute rifugio come il franco svizzero e lo yen giapponese sono state principalmente danneggiate dalla propensione al rischio. Entrambi hanno funzionato male. L'ottimismo sui mercati è dovuto alle buone notizie sulle elezioni statunitensi e alla lotta con COVID-19. Joe Biden dovrebbe vincere le elezioni statunitensi, il che è un sollievo per i mercati poiché si ritiene che la sua presidenza comporti meno rischi globali. Si ritiene che Biden sia più mirato al dialogo che a minacce come il suo predecessore Donald Trump. Allo stesso tempo, deve affrontare molte sfide negli Stati Uniti poiché i repubblicani hanno ancora la maggioranza al Senato. È inoltre favorevole a normative ambientali e leggi di tutela dei consumatori più severe, che possono interessare in particolare le società finanziarie ed energetiche. Questo potrebbe spiegare la scarsa performance del dollaro USA lunedì. Ma l'umore sui mercati globali era buono, poiché Biden significa meno tensioni internazionali e anche il vaccino per COVID-19 è apparentemente vicino al completamento. Pfizer e BioNtech hanno annunciato di aver osservato un'efficienza del 90% nei test clinici. Ovviamente sono necessari ulteriori test, ma la notizia che il vaccino potrebbe essere presto disponibile è stata un enorme sollievo per gli investitori poiché la seconda ondata della pandemia sta colpendo le economie di tutto il mondo.

Il tasso di cambio euro-franco e il tasso di cambio dollaro-franco sono aumentati, ma poi sono rimasti invariati

In seguito a tutti questi eventi e all'atteggiamento degli investitori, il tasso di cambio USD CHF è passato da 0,8976 a 0,9215, mentre il tasso di cambio EUR CHF è passato da 1,0699 a 10,798. Il franco si rafforza solo contro JPY - da 114,61 a 115,50. Il tasso USD CHF è sceso ai livelli di 0,8989, il minimo da gennaio 2015 quando l'USD è sceso rapidamente. Gli esperti affermano che il dollaro si sta indebolendo e il franco svizzero si sta rafforzando. Martedì il tasso di cambio del CHF si è stabilizzato leggermente, con la coppia USD / CHF in leggera crescita dello 0,25%.

Tasso di disoccupazione stabile in Svizzera

La notizia che ha rimesso in carreggiata il franco svizzero martedì è stata un tasso di disoccupazione stabile in Svizzera. La Segreteria di Stato dell'economia ha riferito che il tasso di disoccupazione è rimasto invariato al 3,2% in ottobre. Il numero dei disoccupati è salito di 558 a 149.118. Reuters aveva previsto in precedenza un aumento al 3,3%, quindi il risultato è migliore del previsto. Rispetto all'anno precedente, invece, il tasso di disoccupazione è aumentato del 46,6%. Ovviamente, la pandemia COVID-19 è responsabile della situazione. In totale, ci sono più di 212.000 casi nel paese con 2.400 morti. Oggi si osserva la seconda ondata di infezioni e il 3 novembre sono stati segnalati 21.000 nuovi casi in 3 giorni che potrebbero comportare nuove restrizioni. Tuttavia, rispetto ad altri paesi, l'economia svizzera si è dimostrata abbastanza resistente agli effetti della pandemia e del blocco. L'economia ha registrato un calo dell'8,2% nel secondo trimestre, mentre gli Stati Uniti hanno registrato un calo del 30% nel secondo trimestre e del 14,7% nell'Unione europea.

exchangemarket.ch
exchangemarket.ch