menuclose

NEWS

NEWS
OTTIME PROSPETTIVE PER L'ECONOMIA SVIZZERA, IL MERCATO DEL LAVORO

OTTIME PROSPETTIVE PER L'ECONOMIA SVIZZERA, IL MERCATO DEL LAVORO

06 May 2021

Secondo gli indicatori KOF e un indicatore PMI record, l'economia svizzera e il mercato del lavoro svizzero mostrano segnali di ripresa.

 

BAROMETRO ECONOMICO KOF

Sebbene la pandemia COVID-19 non sia ancora finita, l'economia svizzera è già tornata sulla buona strada dopo un lungo periodo di stagnazione. L'economia dovrebbe riprendersi dalla crisi in modo ancora più forte di quanto previsto in precedenza. Notizie molto ottimistiche sono arrivate con gli indicatori KOF sull'economia, sul mercato del lavoro e sull'indice PMI. Il barometro economico KOF, che mostra la direzione della crescita del PIL per l'economia svizzera rispetto allo stesso trimestre dell'anno precedente, è salito di 15 punti a 134 punti in aprile. Il barometro mostra l'andamento economico previsto per i prossimi sei mesi. I 134 punti hanno superato il livello massimo di 131 punti nel marzo 2010, quando la Svizzera si stava riprendendo dalla crisi finanziaria.

 

MOLTO MIGLIORAMENTO NONOSTANTE L'ALTO TASSO DI CAMBIO EUR CHF

La situazione economica è migliorata in modo significativo rispetto al 2020, quando il PIL è diminuito a causa della pandemia e del blocco, mentre anche il basso tasso di cambio EUR / CHF ha danneggiato l'economia svizzera trainata dalle esportazioni. Gli investitori volevano sempre più acquistare franchi svizzeri nell'ultimo anno, il che ha spinto al rialzo il prezzo poiché la valuta è considerata uno dei migliori beni rifugio. Dopo che l'economia svizzera si è fermata durante la prima ondata della pandemia, ora può prosperare poiché il barometro KOF è ai massimi storici. Affermando che ciò è dovuto agli eccellenti dati di produzione, gli esperti di KOF hanno affermato: "Se il virus non fa un altro salto, è probabile che lo sviluppo economico riceva un grande impulso nel prossimo futuro". Una domanda internazionale favorevole porta a una migliore produzione, ma anche "le prospettive per altri servizi, servizi finanziari e assicurativi e la domanda dei consumatori stanno migliorando in modo significativo". Uno dei settori in più rapida ripresa è l'edilizia. Solo il settore alberghiero e della ristorazione sta ancora subendo un rallentamento poiché la sua attività è stata a lungo limitata.

 

PMI

Non solo il barometro economico KOF è ora a un livello record, anche l'indicatore PMI dello Swiss Purchasing Managers Index ha raggiunto il suo livello più alto dall'inizio del suo record nel 1995. Il PMI ha raggiunto 69,5 punti. “Il settore manifatturiero svizzero si sta riprendendo così rapidamente che i segnali di scarsità sono diffusi e i prezzi stanno addirittura aumentando. Tuttavia, il processo di ripristino della capacità procede a rilento, visti i segnali di un certo scetticismo da parte delle imprese sulla longevità del boom, "- ha commentato l'economista del Credit Suisse Claude Maurer - " La ripresa nel settore manifatturiero svizzero è ampia e, vista la situazione positiva degli ordini, dovrebbe persistere nel prossimo futuro ", ha aggiunto Maurer. Inoltre il portafoglio ordini, i tempi di consegna dei fornitori ed i prezzi di acquisto hanno raggiunto i valori più elevati. La produzione ha raggiunto il secondo livello più alto dopo il luglio 2006. Poiché l'economia globale si sta lentamente riprendendo, l'economia svizzera ne sta beneficiando con le esportazioni al centro della scena.

 

IL MERCATO DEL LAVORO STA ANDANDO MEGLIO

Gli esperti di KOF hanno anche sottolineato che "le prospettive per il mercato del lavoro svizzero stanno migliorando notevolmente" poiché l'indicatore dell'occupazione aumenta notevolmente. Ora è appena al di sotto della sua media a lungo termine. Risultati migliori saranno innescati da prospettive occupazionali più ottimistiche, in quanto "per la prima volta dall'inizio della crisi Covid, più aziende prevedono di aumentare la propria forza lavoro nei prossimi tre mesi rispetto a quelle che si aspettano un ridimensionamento". Il tasso di disoccupazione è ancora al di sotto del punto pre-pandemia, ma le prospettive sono positive, soprattutto nei settori assicurativo, edile e all'ingrosso. Nel prossimo futuro non si prevedono posti vacanti nel settore alberghiero e della ristorazione. Ciò potrebbe preoccupare i potenziali lavoratori transfrontalieri che spesso trovano lavoro in questi settori.

ExchangeMarket.ch
ExchangeMarket.ch