menuclose

NEWS

NEWS
L'EUR È IL PIÙ DEBOLE IN 18 MESI RISPETTO AL CHF

L'EUR È IL PIÙ DEBOLE IN 18 MESI RISPETTO AL CHF

15 November 2021

L'euro ha toccato il minimo da 18 mesi contro il franco svizzero, registrando anche il punto più basso degli ultimi 16 mesi contro il dollaro USA.

 

Tasso di cambio CHF

    Il tasso di cambio del CHF è in aumento poiché si può osservare la domanda di valute rifugio. L'euro ha toccato il minimo di 18 mesi contro il franco svizzero, raggiungendo 1,05235, in calo del 15%. La ragione di ciò sono le crescenti paure economiche globali, innescate da un'altra ondata di COVID-19 e dall'aumento dell'inflazione in molte parti del mondo. Poiché il CHF è visto come una copertura naturale contro l'inflazione, molti investitori ora scelgono di acquistare franchi svizzeri. L'euro è ora in difficoltà anche nei confronti degli Stati Uniti, poiché il suo tasso di cambio è sceso dello 0,29% a 1,1409 dollari, il livello più basso in 16 mesi.
 

Il CHF rimane un bene rifugio sicuro

   Andrea Maechler, membro del consiglio di amministrazione della Banca nazionale svizzera (BNS), ha commentato il tasso di cambio del CHF e l'inflazione, affermando che l'aumento della valuta è stato limitato dall'inflazione svizzera relativamente modesta di circa l'1,2% all'anno. Questa inflazione ha ridotto gli effetti potenzialmente dannosi del tasso di cambio molto forte del CHF sulle esportazioni e sull'economia svizzere. Ha inoltre ribadito che la BNS è obbligata a intervenire sul mercato dei cambi, se necessario. Questi interventi mirano a limitare gli effetti del forte cambio del CHF sull'economia svizzera orientata all'esportazione. "Siamo ancora in un'area in cui il franco svizzero è alto. Come continuerà a salire? Non lo so. Non so dove andrà il franco svizzero", ha detto Maechler. Ha anche difeso la posizione secondo cui il CHF è una valuta rifugio sicuro e che esiste una forte domanda a causa delle incertezze globali. La Banca nazionale resta determinata ad intervenire sul mercato dei cambi, se necessario, ma con il minor impatto possibile sul mercato. "Di recente avete visto un significativo apprezzamento del franco svizzero", ha aggiunto Maechler. "Ora, se si guarda al tasso di cambio reale, è ancora superiore al 2015. Questo è qualcosa che continuiamo a guardare e continueremo a farlo".
 

USD in aumento

    L'altra valuta rifugio che è aumentata di recente è il dollaro USA. Ha toccato un massimo di 16 mesi contro il paniere delle altre principali valute. Lunedì l'indice del dollaro era a 95,287. Il buon tasso di cambio dell'USD è stato innescato dalle preoccupazioni per la crescita globale e l'inflazione, che hanno anche influenzato l'elevato tasso di cambio del CHF.

 

www.exchangemarket.ch
www.exchangemarket.ch