menuclose

NEWS

NEWS
EUR/CHF TOCCA NUOVI MINIMI DA 18 MESI

EUR/CHF TOCCA NUOVI MINIMI DA 18 MESI

02 November 2021

Il tasso di cambio EUR/CHF ha toccato brevemente nuovi minimi di 18 mesi lunedì con un livello inferiore a 1,055 e gli esperti vedono un altro minimo di 1,050 post-pandemia.

 

NUOVI MINIMI

     Il tasso di cambio EUR/CHF è sceso di nuovo e ha toccato nuovi minimi da 18 mesi. Ora è inferiore a 1.0550. Continua il suo declino da ottobre. Secondo i tecnici che analizzano questa coppia di valute, il tasso EUR/CHF potrebbe testare minimi inferiori a 1.050 dopo la pandemia di COVID-19. Questo punto è stato toccato da EUR/CHF nel maggio dello scorso anno. Solo a ottobre, EUR/CHF è sceso dell'1,9% da circa 1,0800 a meno di 1,0600. Ha testato un minimo di 18 mesi all'inizio di questa mattina scivolando appena sotto 1,0550.

 

FRANCO INCREDIBILMENTE FORTE

    L'ottimo tasso di cambio del CHF è una sorpresa per molti. Non ci sono fattori da osservare che potrebbero davvero innescare un simile rally del franco svizzero. Recentemente è stata osservata in tutto il mondo una crescente pressione inflazionistica, che ha portato a un nuovo rialzo dei tassi di interesse presso le banche centrali dei paesi del G10, ad eccezione della Svizzera. Ciò dovrebbe portare alla reazione opposta rispetto all'aumento del tasso di cambio del CHF. Inoltre, attualmente c'è un atteggiamento di assunzione di rischio tra gli investitori riguardo a valute e azioni. Ciò dovrebbe dissuadere gli investitori dall'acquistare valute sicure come il CHF. Molti investitori ora scelgono di acquistare franchi svizzeri, anche se sono orientati al rischio.

 

LE POLITICHE DELLA BCE

    Forse la risposta alla domanda sul perché il CHF è così forte risiede nella recente posizione della Banca centrale europea. Il commento di giovedì scorso dopo la riunione ha ulteriormente spinto la scommessa del mercato su un rialzo dei tassi. Ora è previsto un aumento di 10 punti base a luglio e di 20 punti base a ottobre. Gli esperti prevedono che la BCE perderà la pazienza con l'aumento dell'inflazione e inizierà ad aumentare i tassi di interesse a metà del prossimo anno. La Banca nazionale svizzera potrebbe seguire l'esempio. La prospettiva di rialzi dei tassi getta le prospettive a lungo termine per l'euro in una luce negativa.
 

PROSSIMI EVENTI CHE INFLUENZANO IL TASSO DEL FRANCO EURO

    Alcuni eventi interessanti nel mercato economico potrebbero ulteriormente influenzare il tasso di cambio EUR/CHF questa settimana. Ciò include il rilascio dei dati finali del PMI manifatturiero dell'Eurozona per ottobre, nonché i dati dell'IPC svizzero per ottobre e le vendite al dettaglio per settembre. La produzione manifatturiera in Svizzera si è leggermente indebolita ad ottobre con un PMI di 65,4 rispetto ai 68,1 del mese precedente. Tuttavia, ciò non è stato sufficiente per rallentare l'aumento del tasso di cambio. Dopo i nuovi dati economici della zona euro e della Svizzera, gli investitori volgeranno gli occhi alle decisioni della FED e della Bank of England, nonché al rapporto sul mercato del lavoro statunitense.

 

www.exchangemarket.ch
www.exchangemarket.ch